Storia e cultura a Krk

Krk è un'isola con una storia affascinante. E’ stata abitata fin dai tempi antichi e ci sono molte tracce di epoche diverse della storia di Krk. Con una casa vacanze nel Golfo del Quarnaro si può imparare di più sulla storia dell'isola.

 

Krk si trova nel Golfo del Quarnaro, dove ci sono città come Krk, Baska e Omisalj. La storia di Veglia ha inizio nei tempi antichi. Poi abitato dell'isola di Liburni, una tribù illiriche. Quando i Romani conquistarono l'isola fu fondata la città di Krk. Se alloggerete in una casa vacanze in Croazia, potrete cogliere l'occasione per ammirare i resti di mura, i bagni e pavimenti a mosaico delle ville romane.

 

Nel 500 i croati presero il controllo di Krk. Poi seguirono i Franchi e i Bizantini e nel corso del 1400 Venezia, precisamente dal 1480 al 1797. Quando il potere di Venezia cadde Krk andò in mano a francesi, austriaci-ungheresi, italiani, tedeschi e jugoslavi. Dopo la guerra nei primi anni '90 Krk divenne infine parte della Croazia.

Il mare è una parte importante della cultura di Krk. La sua popolazione è sempre stata composta da abili pescatori, costruttori di navi e capitani di mare. Anche la musica è importante nella cultura dell'isola e in particolare il flauto. E’ possibile ascoltare la musica tradizionale suonata durante il famoso festival estivo.

Se volete saperne di più della cultura e della storia dell'isola, ci sono molte belle chiese e palazzi da visitare nelle più grandi città. A Omisalj, a nord dell'isola, si possono vedere i resti della cinta muraria, la Chiesa di Sant'Elena e la chiesa romanica dal 1200. Ci sono anche diverse belle chiese da visitare nella città di Baska.

Grazie al nostro ampio catalogo di alloggi in Croazia, sarete in grado di trovare subito la casa vacanze a Krk che fa per voi, passando una vacanza all’insegna di relax, comfort e tranquillità.