Le delizie della cucina dell'Emilia-Romagna

Il viaggiatore che decide di inoltrarsi tra le verdi pianure emiliano-romagnole, oltre di una guida turistica dovrà necessariamente munirsi di una guida gastronomica, per essere sicuro di non perdere nemmeno uno dei deliziosi piatti tipici della regione. Le nostre case vacanza in Emilia-Romagna ti concederanno tutto lo spazio e tutto il tempo per dedicarti al tuo relax e alla scoperta del territorio: essendo facilmente accessibili dai maggiori centri di interesse turistico, le nostre case vacanza in Emilia-Romagna ti permetteranno di rinunciare comodamente ai lunghi viaggi in macchina e di dedicare il tempo risparmiato al tuo relax oppure, perché no, ad un bel tour gastronomico!

Terra fertilissima, l’Emilia-Romagna vanta coltivazioni di alta qualità, dal grano al mais, dalla vita alla barbabietola da zucchero. Avvantaggiati dal territorio favorevole sono anche i pascoli, in particolare bovino e suino, che hanno permesso la produzione di ottimi formaggi e deliziosi salumi. 

Antipasti e primi piatti

Alla base del antipasto della cucina tipica emiliano-romagnola si contano tante specialità locali come la Coppa piacentina, il culatello, il salame piacentino, il Fiocchetto, la Salama da Sugo, la mortadella e il cotechino. Il “Chizze reggiane” sono dei panetti fritti farciti di parmigiano, da servire ben caldi. In abbinamento a queste prelibatezza troviamo anche lo gnocco fritto modenese (fatto di farina, acqua gassata e strutto) e la classica tigella (pane tipico di Modena). La pasta all’uovo è sicuramente la protagonista dei primi piatti della cucina emiliano-romagnola. L’impasto ha una regola fondamentale: deve essere fatto rigorosamente solo di farina e uova (secondo la tradizione bolognese e modenese è addirittura vietato l’uso del sale). Inoltre, il parmigiano è fondamentale in ogni tipo di ripieno di pasta all’uovo. Da provare assolutamente i cappellacci di zucca di Ferrara, i tortelli verdi di Modena, le tagliatelle e la lasagna di Bologna e i passatelli di Reggio Emilia. Il condimento perfetto? Il ragù alla bolognese.

Secondi piatti e dolci

Tra i secondi piatti più conosciuti della cucina tipica emiliano-romagnola, sicuramente il cappone ripieno alla bolognese, la cotoletta (preparata secondo la tradizione, cioè con l’aggiunta di una fetta di prosciutto e parmigiano), le melanzane alla parmigiana e le zucchine ripiene.  Per i dolci, la tradizione prevede un uso intenso di spezie, miele, mandorle e noci. Assolutamente da non perdere sono le “sfrappole”, le castagnole, la zuppa inglese (nella sua rivisitazione bolognese) e il castagnaccio. Per saperne di più, dovrai provarle!!

La cucina emiliano-romagnola è davvero un vanto per la cucina italiana. Alcune tra le più belle case vacanza che NOVASOL offre in Italia si trovano proprio in Emilia-Romagna per permettere ai suoi clienti di godere appieno delle meraviglie (architettoniche e gastronomiche!) del nostre Bel Paese.