Un gioiellino enogastronomico

Tutti conoscono i grandi piatti della cucina lombarda! Primo fra tutti? Sicuramente il risotto alla milanese. Ma che dire delle altre deliziose ricette offerte da questa regione? Unita dalla bontà unica dei prodotti locali, la cucina lombarda è il risultato di secoli di dominazioni - ricordiamo: gli austriaci, gli spagnoli, i francesi – che trionfano oggi in una serie di caratteristiche comuni che si richiamano di pietanza in pietanza. 

Inoltre, l’enogastronomia lombarda ha assunto una ruolo fondamentale nelle motivazioni e nelle aspettative dei viaggiatori, diventando un vero e proprio fattore di attrazione e di promozione. Infatti, la Lombardia ritiene il primato di ristoranti stellati Michelin, con ben 58 ristoranti fino a 3 stelle.

Quali sono le ricette tipiche di questa meravigliosa regione?

Immancabile, il classico risotto per antonomasia non perde il suo valore di attrazione. Leggenda narra che la figlia di un vetraio che stava lavorando al Duomo pensò di utilizzare lo zafferano – solitamente usato per colorare il vetro – per “tingere” il risotto. Il risultato? Un capolavoro! La Cassoeula è il “piatto forte” della tradizione lombarda, sfoggiato con fierezza in numerose sagre e feste del territorio. Ha origini povere, e si prepara con i resti del maiale meno nobili (cotenna, codini, orecchie, piedi) uniti alla verza. I pizzoccheri sono un tipo di pasta, simile alla tagliatelle, ma di colore grigiastro a base di grano saraceno e solitamente preparati con formaggio, verdure, patate e burro. Una vera e propria prelibatezza che ha ottenuto il marchio Igp dall’Unione Europea! Il “misultin” (in italiano missoltini) è un pesce di lago, comunemente chiamato sardina, anche se il suo nome tecnico sarebbe agone. La preparazione del pesce prevede il lavoro di mani esperte, ma la sua presentazione è molto semplice: è pesce scottato alla griglia e servito con polenta. Amatissima da grandi e piccini, la cotoletta alla milanese è divenuta un vero e proprio protagonista della cucina italiana! Una particolarità per non farsi trovare impreparati: la “cotoletta ad orecchia di elefante” è la versione sottile e con impanatura estremamente croccante della cotoletta che conosciamo tutti. Chiamata dai locali “busecca” la variante milanese di questa specialità preparata in tutta Italia è accompagnata da fagioli, pancetta, erbe aromatiche e burro. Nata nel Seicento, la mostarda ha numerose varianti: a Cremona è molto piccante, a Milano è speziata, a Voghera è leggera e a Mantova è fatta con mele fritte, miele e vino bianco!

Le specialità della pasticceria

Il Panettone è ormai uno dei dolci tipici del Natale ed è nato proprio a Milano. Semplicissimo negli ingredienti – farina, zucchero, uova, uvetta e canditi – il panettone milanese richiede una lenta e attenta preparazione. Nonostante la derivazione sia araba, il torrone è oggi uno dei dolci più amati e consolidati nella tradizione italiana, nelle sue numerose variazioni locali – tra cui quella di Cremona che, leggenda vuole, è stato servito per la prima volta al matrimonio di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti.

Insomma, la Lombardia è davvero una regione da visitare tutta! Parti alla scoperta delle delizie culinarie del nostro Bel Paese con NOVASOL, alloggiando in una delle nostre case vacanza in Italia!