I vini e vigneti della Valle d'Aosta

Il territorio della Valle d'Aosta

La Valle d’Aosta è la regione vinicola più piccola d’Italia. Un vero e proprio diamante incastonato ai confini settentrionali del Paese, in cui la produzione vinicola, seppur modesta, è decisamente qualificata. Per via delle differenti situazioni climatiche e della conformazione morfologica del territorio – come pendenza e altitudine – i vitigni coltivati sono diversi e di dimensioni limitate, prevalentemente suddivisi in terrazzamenti che si arrampicano su rilievi scoscesi. Il vigneto valdostano è considerato il più alto d’Europa ed i suoi vini sono riconosciuti come ‘vini di montagna’, raccolti sotto la denominazione regionale DOC Valle d’Aosta – Vallée d’Aoste DOC.

Per questi motivi, in Valle d’Aosta si parla di ‘viticoltura eroica’, sottolineando la fatica di una passione che letteralmente di arrampica sulle rocce delle montagne dove i vitigni affondano le loro radici. Infatti, l’uva di raccoglie con le funivie e con una serie di espedienti ben studiati per rendere meno faticoso – sebbene mai facile – il lavoro dell’uomo, che tra pendenze vertiginose, spazi stretti e scarsa acqua amorevolmente coltiva i migliori frutti di questa terra.

Vini Bianchi Valdostani

I vini bianchi valdostani vengono prevalentemente vinificati in acciaio, tranne qualche eccezione come lo Chardonnay Cuvée Bois. Tra i più rinomati troviamo il Blancs de La Salle et Morgex prodotto da uve Prié Blanc, uno dei vitigni più alti che cresce a circa 1200mt. Degni di nota anche ottime espressioni di Malvoisie (Malvasia) e Petite Arvine. Qui nascono anche alcuni dei Pinot Grigio, Chardonnay, Moscati secchi più gradevoli del nostro Paese.

Vini Rossi Valdostani

Il vitigno più tipico della Valle d’Aosta è il Petit Rouge, da cui si ottengono i vini dell’Enfer d’Arvier e della sottozona di Torrette. Molto interessanti anche vini a base di Cornalin e Fumin. Spostandoci verso sud, troviamo in Donnas DOC, un vino prodotto da 85% uve Nebbiolo, chiamato ‘il fratello montano del Nebbiolo’. Altri vitigni invece autoctoni valdostani sono Prëmetta e Mayolet, con produzioni però davvero limitate. 

Prenotare una delle nostre case vacanza in Valle d’Aosta è davvero facilissimo: impostando a tuo piacimento i filtri di ricerca sul nostro sito, permetterai a NOVASOL di selezionare per te le case vacanza in Valle d’Aosta che maggiormente rispecchiano le tue preferenze. Tutte le nostre case vacanza in Italia sono assicurate dallo standard d’eccellenza NOVASOL: scegli la tua preferita e parti con NOVASOL alla scoperta delle più belle regioni d’Italia! Inizia ora a progettare il tuo prossimo viaggio con NOVASOL, prenotando una delle nostre case vacanza in Valle d’Aosta!